Shortbreads

Vi piacerebbe andare in Scozia? A me tantissimo, è una terra che mi affascina davvero molto, anche se ho sentito dire che la pronuncia inglese è spesso spaventosa, soprattutto nei paesini, e piove tantissimo.

Però mi immagino campi verdissimi sterminati, scogliere a picco sul mare, cieli blu e grigi, luce fino a tarda ora d’estate (essendo più a nord rispetto a noi italiani, fa luce anche fino alle 23 e oltre) …

E mi immagino anche dolcetti fragranti, ricchi di burro, da bere seduti comodamente con una tazza di the davanti! Questi dolcetti, però, oltre ad immaginarli, sono riuscita anche a prepararli, eccoli qui: sono gli shortbreads, appunto di origine scozzese, friabili perchè senza uova nell’impasto, ma davvero deliziosi. Un piccolo peccato di gola che non smetterete di mangiare!

Ingredienti:

  • 150 gr burro

  • 150 gr farina

  • 60 gr zucchero

  • 60 gr farina di riso

Procedimento

Mettete il burro e lo zucchero in una ciotola e montateli con le fruste elettriche o con un mixer da cucina, fino a che saranno cremosi. Aggiungete le farine, impastate leggermente, poi trasferite sul piano di lavoro infarinato e lavorate l’impasto brevemente con le mani.

Pressate l’impasto in una teglia quadrata piccola (circa 18 cm per lato), schiacciando bene in modo da formare un’unica mattonella. Con un coltello, incidete l’impasto prima per metà, e poi, nell’altro senso, per sei strisce perpendicolari alla prima, in modo da formare 7 strisce, ognuna da due biscotti.

Punzecchiate la superficie con una forchetta, infornate in forno caldo a 150° C per 20 minuti, poi estraete dal forno e segnate nuovamente le linee con il coltello.

Infornate per altri 20 minuti, poi togliete dal forno e incidete i biscotti in modo da tagliarli fino in fondo, questa volta, separandoli.

Cospargeteli con un cucchiaio di zucchero e lasciateli raffreddare su una griglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.