Gingerbread apple crumble

Questo blog è nato partendo da una pagina di Instagram e tanti dolci che preparo sono ispirati da altri visti su Instagram o da collaborazioni a cui partecipo volentieri (anche perchè credo che il bello dei social sia proprio riuscire ad unire persone da ogni parte del mondo).

Questa ricetta è nata perchè volevo partecipare ad alcune collaborazioni, tutte organizzate per lo stesso giorno: la prima riguardante il gingerbread, la seconda sui cibi “caldi” tipici invernali e la terza sui cibi senza glutine e senza lattosio.

Non è stato facile, ma alla fine ho avuto questa idea: un crumble di mele aromatizzato al gingerbread, preparato con burro vegan e farina di miglio, che è una farina naturalmente senza glutine (accertatevi eventualmente che la confezione riporti la spiga barrata o la dicitura “senza glutine”). Ovviamente si può preparare anche con burro e farine normali, senza problemi!

Ingredienti

Per il ripieno:

  • 5 o 6 mele sbucciate e tagliate a pezzetti
  • 60 gr di zucchero di canna
  • il succo di un limone
  • 1 cucchiaio di amido di mais

Per il crumble:

  • 120 gr di burro vegan (fuso o molto morbido)
  • 2 cucchiai di melassa
  • 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere (io non l’ho messo)
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 80 gr di zucchero di canna integrale
  • 140 gr farina
  • 1/2 cucchiaino di lievito
  • 1 pizzico di sale

Procedimento

In una ciotola riunire tutti gli ingredienti del ripieno, mescolare bene e distribuire in 4 o 5 cocottine (dipende dalla grandezza delle cocottine). Eventualmente potete mettere in una teglia unica, grande circa 20×20.

In un’altra ciotola mescolare il burro con la melassa, la cannella, il sale ed eventualmente lo zenzero. Aggiungete lo zucchero e la farina e mescolate ancora, infine aggiungete il lievito e amalgamate.

Distribuite il crumble sulle mele nelle cocottine, va bene anche se si rompe in grossi pezzi.

Infornate in forno caldo a 175°C per 20-25, fate raffreddare una decina di minuti e servite. Potete aggiungere un cucchiaio di gelato o un po’ di panna montata, ma è buonissimo anche semplicemente così!

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *